Una sola casa su quattro non è agibile | Bric a Brac

INSERISCI IL TUO ANNUNCIO GRATIS!


Una sola casa su quattro non è agibile

In seguito al terremoto avvenuto in Abruzzo, il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi durante una conferenza stampa all'Aquila, dopo aver visitato la tendopoli di Pianola, ha dichiarato: Una sola casa su quattro, di quelle già esaminate, non è agibile”. “Delle case controllate il 57% è subito agibile, il 19 per cento delle abitazioni può essere reso agibile con interventi veloci che possono andare da qualche giorno a un mese. Mentre il 24% è inagibile”.
La buona notizia è quindi che le case non agibili sono meno di quanto era stato previsto.
“Gli abitanti non rientrano in casa e preferiscono dormire in tenda perché hanno paura di nuove scosse di terremoto” ha spiegato il Presidente.
Per quanto riguarda la sistemazione degli sfollati in luoghi diversi dalle tendopoli, il Cavaliere aggiunge “Abbiamo trovato altri 1.500 appartamenti liberi. Stiamo trattando per affittarli o acquistarli. Sistemeremo cosi' altre 4.500 persone che hanno perso la loro casa”.
In questa situazione di buone notizie emerge anche una cattiva notizia e cioè che i costi della ricostruzione restano ancora un mistero.

 
 

Leggi gli altri redazionali