Le previsioni di vendita di case per l'anno prossimo sono tutte in discesa, mediamente del 6%, ma c" />
INSERISCI IL TUO ANNUNCIO GRATIS!


Previsioni di vendita di case negative

Le previsioni di vendita di case per l'anno prossimo sono tutte in discesa, mediamente del 6%, ma ci sono almeno due fattori che potrebbero arginare la tendenza. Il primo è il credito. I mutui potrebbero ripartire dopo una riduzione dell'Euribor e potrebbe aggiungersi a questo andamento un taglio dei tassi da parte della Banca centrale europea. Il secondo fattore è l'eventualità che la liquidità si sposti verso l'immobiliare con uno spostamento dalla Borsa agli immobili. Il 2008 si sta chiudendo con un decremento delle transazioni cui non corrisponde un pari decremento dei prezzi. In generale, l'onda dei ribassi ha risparmiato il centro delle grandi città e gli immobili di pregio. L'onda dei ribassi ha invece già investito la periferia, a causa della contrazione della capacità di spesa degli acquirenti: giovani coppie, stranieri e famiglie monoreddito, che sono quelli che negli ultimi tempi non hanno potuto accedere al credito o hanno ottenuto importi minori che in passato. Finora molti piccoli proprietari hanno preferito non vendere anziché ridurre il prezzo. Ma per il 2009 ci si aspetta che il trend rimanga negativo. (Rif. Ilsole24ore)

 
 

Leggi gli altri redazionali