Piano urbanistico di Bagnoli: 700 appartamenti in più | Bric a Brac

INSERISCI IL TUO ANNUNCIO GRATIS!


Piano urbanistico di Bagnoli: 700 appartamenti in più

La giunta comunale, in base alla nuova legge regionale, ha preso cubature destinate alla produzione di beni e servizi e le ha conferite alle abitazioni, 700 appartamenti in più per Bagnoli nell'area dell'ex Italsider. A Bagnoli i nuovi appartamenti residenziali rappresenteranno il 70% , mentre le case popolari rappresenteranno il 30%. Dei 700 appartamenti, 400 nasceranno nell'area 2, quella che dalla Porta del Parco va fino al pontile. Il provvedimento è rivolto solo ai suoli di proprietà della Bagnolifutura a Coroglio, Bagnoli, Cavalleggeri, Cocchia e Arsenale.
Sabatino Santangelo, assessore all'urbanistica afferma:” ci saranno in questo modo abitazioni più confortevoli e adatte alle esigenze dei nuovi nuclei familiari, e al tempo stesso un ridotto numero di uffici e negozi che comunque rappresentano il 60 % del volume edificabile”.
Polemiche arrivano da Raffaele Ambrosini, consigliere comunale del Pdl, ritene che con il nuovo piano regolatore la Bagnolifutura si trasformerà in Bagnolimmobiliare, si fa sentire anche Raffaele Carotenuto, capogruppo di Rifondazione, ritiene che il piano urbanistico non tenga in considerazione le esigenze abitative della città di Napoli. Infatti sono 1000 gli occupanti di bassi, scantinati e locali commerciali adibiti ad abitazioni e molte famiglie indigenti aspettano appartamenti dal 1995. Quindi a beneficiare del nuovo piano regolatore saranno solo persone che potranno permettersi di sostenere elevati costi per l'acquisto di nuove case a Bagnoli.

(Fonte: www.corrieredelmezzogiorno.it)

 
 

Leggi gli altri redazionali